LietoColle su Daniela Gentile

Sul sito di Lietocolle nella Rubrica Giunti in redazione una lettura intensa, attenta e precisa di “Nulla sanno le parole” di Daniela Gentile. Grazie, da parte nostra.

“Abbiamo considerato “l’estrema eleganza” di cui parla Antonio Lillo come prova dell’eccezionale maturità di linguaggio che questi testi propongono. Sebbene il tema della disillusione produca spesso nel linguaggio una sorta di latente potenza lessicale, i testi di Daniela Gentile atterrano sul luogo compromesso con un tatto che è caratteristico di una parola che in grado di indicare una direzione. Per paradosso il filologico che tiene è quello che definiremmo una metafisica dell’incertezza; la formula è sospesa senza che un vero interrogativo sia mai stato palesato.”

[Leggi qui]

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *
You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>