Un audiolibro contro la solitudine

Un audiolibro contro la solitudine

Alcuni giorni fa una giovane lettrice, Eliana, ci scriveva che ascoltando l’audiolibro di Wunderkammer di Carlo Tosetti, era riuscita ad “uscire di casa” per un po’. Ci ha molto commosso quel commento. Così, ecco un piccolo regalo ai nostri lettori. Sul nostro canale YouTube mettiamo a disposizione per l’ascolto gratuito l’audiolibro di “Topografia della solitudine” di Sergio Pasquandrea letto da David Riondino con musiche di Michele Marzulli, realizzato da Pietre Vive Editore col contributo di Funder35. Tecnico del suono e montaggio Piero Ancona, mentre la voce dei titoli è di Nikaleo. Sperando di regalare un’altra piccola fuga (stavolta a New York) a chi ci segue sempre con affetto.

Eliana su Wunderkammer

Eliana su Wunderkammer

Ci ha scritto oggi Eliana, che è una nostra giovanissima (fortunata lei) lettrice e ci manda queste note stese durante la lettura/ascolto di Wunderkammer di Carlo Tosetti. A noi sono piaciute così le abbiamo chiesto se potevamo condividerle, così come condividiamo l’audiolibro, realizzato con lui e con Piero Diatriba, che magari vi aiuta a passare una mezz’oretta sereni come ha fatto con lei.

«Stavo leggendo Wunderkammer e arrivata a Artificialia II mi sono imbattuta nella poesia Passione. Per tutti questi mesi il libro è stato accanto ai Sillabari di Parise. E ieri l’ho citato per caso, mentre oggi me lo sono ritrovato davanti agli occhi. Ah, le ineffabili leggi del caos!
Particolarmente bello il quadro sonoro [dell’audiolibro], indubbiamente aiuta la lettura. Senza non avrei apprezzato questo libricino tanto quanto ho fatto ora. (Per una buona mezz’oretta non mi è sembrato di esser rinchiusa in casa, dunque non male, veramente non male).
La musica alla fine non so perché ma mi è sembrata azzeccatissima, non solo per la poesia ma anche volta a racchiudere un po’ l’essenza di questa collezione. Musica calda, dai toni sul Borgogna e anche un po’ sull’amarena con un tocco ambrato che creano un bel gioco cromatico con la copertina. (Fissazione mia quella di trovare i colori della musica).
L’eredità classica che pervade alcune poesie mi è piaciuta, ma in assoluto ho preferito la prosa in cui si parla degli dèi. Che spettacolo. Il prologo è una perla. Un altro mondo a se stante. Intenso, brillante, vivo. L’ho adorato.
Quasi mi dimenticavo. La carta è stupenda, non di quelle dozzinali, ma bella bella bella.»

 

Wunderkammer a Natale

Wunderkammer a Natale

Uno a raccontarlo non ci crederebbe, ma il manoscritto di Wunderkammer mi venne spedito da Carlo Tosetti esattamente il 25 dicembre del 2015. Quel giorno, come raramente succede, non avevo nulla da fare e lo lessi subito. Quanto potessimo annoiarci tutti e due quel Natale, per spedire e leggere manoscritti di poesia, è tutto dire.

Eppure, a tre anni da quella data, Wunderkammer diventa un audiolibro, letto dallo stesso Carlo Tosetti. Per festeggiare quell’anniversario in cui sono nati la nostra amicizia e quel libro, abbiamo deciso di comune accordo di non metterlo in vendita, non subito almeno. Wunderkammer da oggi sarà disponibile in ascolto gratuito sul nostro sito, così che chi voglia potrà ascoltarlo e riscoprirlo in tutta la sua ironia e bellezza. Vi assicuro che ascoltarlo cambierà di molto la vostra percezione del libro.
Io mi auguro che lo facciate in tanti, così da capire qual è il senso del nostro progetto editoriale e qual è la qualità del lavoro sugli audiolibri che io con Piero Ancona, Antonio Trinchera e tutti gli amici che hanno collaborato con noi nell’ultimo anno, ci siamo impegnati a raggiungere. Nel caso vi piaccia vi pregherei di dircelo e di dircelo forte, di dirlo forte a tutti, che ce n’è bisogno. E se vi annoiate a Natale, non scrivete a me, ma ascoltate Carlo Tosetti che legge il libro che abbiamo fatto per voi.