Vedi il carrello “Pensieri superflui sullo spirito ai tempi di Facebook” è stato aggiunto al tuo carrello.
murgiamuore

Murgia muore

 10,00

Autore: Vincenzo Cervellera

“Quando mi diceva: “Scopri la verità che è in te, metti a fuoco le contraddizioni più evidenti, scava la corteccia ammuffita e creati nuovo, plasmati nuovo, libera nella tua coscienza la libertà affogata dalla forma. Raggiungi il concetto. Scardina il luogo comune della tua esistenza subordinata, del tuo individualismo. Conosciti, figlio, e conoscerai gli altri”. Quando mi parlava era l’alba. Ora, attraverso la memoria, mi è difficile riferire i colori, persino le forme. Un’alba in campagna è un’alba irripetibile che si ripete con monotona tristezza. Mio nonno era un contadino che all’alba mangiava pane e pomodoro. Beveva vino. Sapeva scrivere appena. Mio nonno e il suo trullo. Mio nonno, il suo trullo, tre noci e un cervone.”

COD: 978-88-909020-1-7 Categoria: Tag:

Descrizione prodotto

Vincenzo Cervellera

Murgia muore è l’opera discreta di un uomo discreto, che ha ricoperto con grande dignità un ruolo di primo piano nella vita culturale della Valle d’Itria. Questo libricino, composto di racconti e poesie scritti in momenti diversi, può considerarsi una summa dell’arte di Enzo Cervellera, della sua forza espressiva, e qui e lì di qualche sua debolezza, sempre tesa, però, a rivelarci l’uomo. L’intento di Enzo era quello di raggiungere il massimo effetto col minimo delle parole, un procedimento tipico della poesia. Questo libro andrebbe così inteso come un’operazione poetica.

Volume illustrato con fotografie di Michele Giacovelli.

Vincenzo Cervellera è professore emerito di italiano e latino, prima presso vari licei e poi all’Istituto Agrario Basile Caramia di Locorotondo. Qui è stato preside vicario per quasi trent’anni. Ha collaborato con vari giornali nazionali, a cominciare dalla Fiera Letteraria diretta da Manlio Cancogni.

Reviews

There are no reviews yet.

Be the first to review “Murgia muore”