roberto-corsi-cover

La perdita e il perdono

 10,00

Autore: Roberto R. Corsi

COME SI LIBERA UN MANDALA

Un libro.
Dal libro una poesia.
Da essa uno, due versi,
poi più nulla.

Descrizione prodotto

Roberto R. Corsi

Roberto R. Corsi ha questo paradosso: essere tanto gioviale come uomo quanto lucidamente tragico come poeta. Per di più non è facile da gestire: usa il verso alessandrino per esprimersi sui fatti di cronaca, ama i calembour e i giochi di parole, è pieno di collegamenti ipertestuali che spaziano dall’economia al cinema al campionato di calcio, legge e cita i poeti, non necessariamente blasonati, che sono ancora in vita e soprattutto ha un vocabolario da spendere e lo spende senza far finta di essere uno che viene dalla strada: insomma, il Corsi è spesso troppo colto per l’odierno panorama italiano. Per questo motivo, il poeta tragico che è in Corsi si guarda intorno e come un Calimero, quasi vergognandosi di essere tragico – in un mondo che chiede la tragedia ma servita con ghiaccio – si nasconde sotto il guscio del suo eteronimo, ne indossa la pelle, gli abiti, di quell’uomo così facile alla battuta, e stempera con una bella risata tutto il male che ci seppellirà.

In copertina: fotografia di Antonio Lillo.

Roberto R. Corsi (1970) vive tra Firenze e la Versilia.
Dal 2016 al 2020 è stato conredattore del lit-blog collettivo Perìgeion. Alcuni suoi contributi critici sono stati recepiti in antologie, riviste, portali web. Ha pubblicato quattro raccolte, fra cui segnaliamo Cinquantaseicozze (Italic, 2015).
Nel 2000, lanciato senza preavviso dalla fidanzata di allora nel bel mezzo di un concorso enigmistico serissimo, lo ha incredibilmente vinto, portandosi a casa d’emblée un prosciutto di 7,5 kg. Lo ritiene tuttora il suo migliore conseguimento esistenziale, assieme ad altre inadempienze che tace per scaramanzia.

Blog: robertocorsi.wordpress.com

Reviews

There are no reviews yet.

Be the first to review “La perdita e il perdono”