Vedi il carrello “Don Tonino Bello. Una fede sul limite” è stato aggiunto al tuo carrello.
seriacopi-dante

Identificazione di un poeta. Dante attraverso alcuni dei “suoi” personaggi

 10,00

Autore: Massimo Seriacopi

“L’annullamento di sé può essere declinato con varie modalità e direttive, così come avviene per il riconoscimento di sé o per l’esaltazione nobilitante di sé. E proprio in modo conforme a tre tipologie esistenziali – definiamole così – avviene, per Dante Alighieri, la collocazione delle anime nell’eternità…”

Descrizione prodotto

Dante, il poeta-pellegrino, delinea come uno dei tratti fondamentali del proprio iter poetico l’autoriflessione e l’identificazione (per similitudine, come nel caso di Ulisse, o per opposizione) con i personaggi che “finge” (dunque, in senso tecnico, “raffigura”) di incontrare durante il percorso nei tre regni dell’aldilà. Al felice ricongiungimento con l’amico Belacqua seguirà, in questa serie di studi, un disincantato confronto tra gloria terrena-effimera e gloria eterna; per poi lasciare spazio alla figura femminile di Piccarda – che dà sostanza, nella sua bellezza, al cielo lunare paradisiaco – e infine al modello, da “riabilitare”, di Ulisse.

Massimo Seriacopi vive a Firenze. Docente di Lettere, dottore di ricerca in Filologia dantesca, vicedirettore della rivista Letteratura Italiana antica, è Autore di numerosi articoli su riviste italiane e internazionali, volumi di studi danteschi ed edizioni critiche di commenti inediti alla Divina Commedia.

Volume a cura di Roberto R. Corsi.

In copertina, William Blake, Anteo depone Dante e Virgilio nell’ultimo cerchio dell’Inferno (1824-1827), per gentile concessione della National Gallery of Victoria, Melbourne.

Reviews

There are no reviews yet.

Be the first to review “Identificazione di un poeta. Dante attraverso alcuni dei “suoi” personaggi”