Allu nghianà / Al risalire

Luigi Ianzano Peppijanne affine lu penzere cu ddui tire ce jama d’attunnà mécche a créscie e sfreffódda la paròla cu ddui pùjene fórne de mbastà la mbarine e strascìne a vòtacére mète spìcule scòzzele penzere cerne scòtele tembre li paròle ce vò l’arte e ce vò lu mestere Svapando metto a punto il pensiero con due tiri va prendendo forma metto a lievitare e trabocca la parola con due pugni completo l’impasto la infarino e strascino a capogiro mieto spigolo sgrano pensiero setaccio scuoto tempero parole ci vuole arte e ci vuole mistero  

12,00 
SKU: 978-88-99076-80-1

Descrizione

Allu nghianà / Al risalire di Luigi Ianzano si divide fra versi in apulo-garganico e puntuali versioni in italiano. Ianzano si muove con disinvoltura fra attenzione quasi maniacale al fatto linguistico e pura e intima emozione poetica mossa da un afflato naturalistico venato di misticismo, in continuo dialogo coi luoghi in cui abita e in accorata partecipazione, come insegnante e cittadino, alle fragilità del nostro tempo. Essenziali didascalie, con funzione di contestualizzazione e glossario, sono poste a supporto dello scavo semantico sollecitato dai versi.

Luigi Ianzano (1975) è nato e vive sul Gargano. Formazione classica, giuridica, pedagogica. Docente nel secondo grado. Dopo un romanzo e plaquette di versi giovanili pubblica le raccolte Taranda mannannera e Spija nGele, la laude Come ce mbizza la cèreva, cura la silloge Fòchera mbétte mestecate e la raccolta postuma delle poesie di Pasquale Bonfitto Perdonami se parlo di Te. Promuove il sodalizio La Putèca fra creativi nella lingua locale. Versi e contributi compaiono in antologie e riviste, tra cui «incroci» e «Studi medievali e moderni».
Info e contenuti sul blog luigiianzano.it

 

 

 

 

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Allu nghianà / Al risalire”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Prodotti correlati